Hosting gratuito e dominio gratis offerti da HostingGratis.it
                           comune         uisp
I fratelli Sassone a Londra 06/10/2013

Tra le varie maratone o “mezze” del circuito internazionale, la Royal Parks Half Marathon di Londra è una delle più suggestive. E tra i protagonisti che Domenica 06 Ottobre 2013 si trovavano ai nastri di partenza della sesta edizione della manifestazione podistica, che si è snodata interamente nel “cuore verde” della capitale d’Inghilterra, vi erano anche i fratelli Claudio e Gian Luca Sassone, runners d’esperienza pluriennale facenti parte del Gruppo Podistico Borgo Vercelli. E’ toccato a loro tenere alto il prestigio ed il blasone del podismo vercellese nella Terra d’Albione. “E’ stata la prima volta nella quale ci siamo cimentati nell’Half Marathon londinese - spiegano i fratelli Sassone di ritorno dalla capitale britannica - E’ stato molto suggestivo anche per la particolarità del percorso che, da Hyde Park, si è snodato lungo tutti i parchi di Londra. Abbiamo gareggiato transitando di fronte a monumenti ricchi di fascino e storia, uno su tutti Buckingham Palace, ma anche il Big Ben: è stata un’esperienza irrinunciabile. E questo è stato un aspetto che ha reso unica la gara. Già, perché nonostante la fatica, vi è stato anche il tempo per gettare uno sguardo allo splendido paesaggio”. Invariata, naturalmente, la lunghezza della corsa: 21,097 chilometri , come ogni “mezza” di carattere ufficiale. “Vi era anche la possibilità di correre “l’ultra maratona” di 50 chilometri - continuano i fratelli Sassone - ma abbiamo preferito non rischiare: già l’Half Marathon non si tratta proprio di una passeggiata”. I Sassone si sono cimentati assieme a podisti arrivati un po’ da tutto il mondo: “L’anno scorso al via c’erano quasi tredici mila runners - precisano i Sassone - traguardo che, quest’anno, è stato ampiamente superato con una presenza di quasi diciottomila partecipanti”. Il primato della corsa è andato a Ryan McKinlay con il tempo di 1 ora 9’ e 7”: “Per noi un po’ utopistico da avvicinare - scherzano i Sassone - basti pensare che per entrambi il personale stabilito in carriera si aggira intorno al tempo di 1 ora e 45’ circa. Ma il solo fatto di essere stati al via di una manifestazione talmente prestigiosa, è stato comunque un qualcosa di straordinario”. Oltre alla magica esperienza vissuta, i fratelli sono ritornati a Vercelli con la caratteristica medaglia (costituita in legno ed a forma di foglia) che è stata assegnata a quanti abbiano tagliato il traguardo entro il tempo massimo: “In carriera ci mancava una corsa a Londra - dicono i fratelli - abbiamo partecipato, tra le altre, alle Maratone di New York, Roma, Dublino, Milano, Torino e naturalmente Vercelli”. La partenza è stata data alle ore 09,00, dopo un riscaldamento accompagnato con buone musiche dal vivo: “Lungo il percorso di gara erano presenti diversi punti di ristoro - sottolineano i Sassone - mentre al termine nel cuore di Hyde Park si è svolto, come da previsione, il Food & Fitness Festival”.
"Claudio"

Torna alle news