Hosting gratuito e dominio gratis offerti da HostingGratis.it
                           comune         uisp

"Trofeo Don Secondo Pollo"
a Vercelli

Gruppo G.Cattaneo al primo posto Domenica 05 Ottobre 2014 alla gara organizzata dal gruppo ANA di Vercelli, intitolata a "Don Secondo Pollo"
E’ ormai una consuetudine la partecipazione del gruppo podistico “ G. Cattaneo di Borgo Vercelli “ . Così domenica 5 ottobre più di 20 corridori borghini hanno preso parte al 17° trofeo alpino Don Secondo Pollo . Luogo di ritrovo è la ex colonia elio-terapica , facente parte negli anni 30 di quella parte di Vercelli chiamata il lido sul fiume . Tutto il tratto compreso tra il ponte della strada statale Torino Milano ed il ponte della ferrovia in quel periodo storico era caratterizzato da molti imbarcaderi , punti di ristoro dove venivano serviti prelibati piatti a base di pesce , spiagge create con sabbia riportata , sulle quali , in pudici costumi , i cittadini facevano il bagno o stavano al sole ad abbronzarsi . Lungo il fiume Sesia si potevano osservare un gran numero di barche e atleti dediti al canottaggio . Tutto questo oggi è sparito , la gente non apprezza più le semplici cose che tuttavia riempiono il cuore di felicità . L’ unico testimone di questa epoca è la ex colonia elio terapica , per anni abbandonata e da pochi decenni recuperata dal degrado . Ora ospita la sezione alpini di Vercelli . Gli atleti del gruppo podistico di Borgo Vercelli , giungono quindi al luogo di ritrovo verso le ore 8,15 . Suscita sempre un’ impressione positiva il vedere i cappelli dalle lunghe penne nere degli alpini in congedo , simbolo di un corpo militare che si è sempre distinto sia in guerra sia in azioni umanitarie e che è un motivo di orgoglio per il nostro paese . L’ ex colonia elio terapica appare tenuta dagli alpini con una grande cura , in essa regnano ordine e pulizia . Giungono in quel luogo atleti singoli o appartenenti ad altri gruppi podistici . In breve tempo il cortile brulica di sportivi .Quella moltitudine scherza e sorride, socializza ed è abbigliata con divise dai colori sgargianti . Fa sorridere pensare che tutto questo si contrappone , circa 80 anni fa, alla serietà ed alle divise nere dei figli della lupa, dei balilla , degli avanguardisti e degli arditi , alla serietà imposta , alla pratica dello sport come dovere e non come piacere . Alle ore 9,30 come da programma avviene la partenza della gara . La giornata è tipica autunnale ed il sole come un monello si diverte ad apparire e a nascondersi tra le nubi .Il percorso rispetta la tradizione . La prima parte comprende corso Rigola fino al ponte del Cervetto , poi i viali alberati di corso Italia , svolta verso piazza Cavour . Per la prima volte invece di dirigersi direttamente verso la storica piazza si devia verso piazza dei pesci . A quest’ ora di domenica la parte più antica di Vercelli è completamente deserta , il silenzio è interrotto soltanto dai passi ritmici dei corridori . Si corre a ritroso nel tempo, catapultati verso il Medioevo e il Rinascimento , verso le contrade dei mercanti , degli spadari e dei tessitori …… Si attraversa poi corso Libertà e si inizia a correre lungo viale Garibaldi . E’ il giorno del mercatino dell’ antiquariato , tra una falcata e l’ atra c'è la possibilità di volgere lo sguardo fugace verso quei banchetti . Si ha la sensazione di vedere scorrere la pellicola veloce della nostra vita : bambole , soldatini , macchinine , cavalli a dondolo, calamai , vecchie penne , le immagini sacre della nonna . Ed eccoci giunti a parco Kennedy , al sotto passaggio dell’ Isola ed alla campagna , si prosegue poi tra le risaie e si giunge all’ argine del fiume Sesia. Dopo avere oltrepassato il ponte della ferrovia si corre ancora per cinquecento metri sulla strada sterrata ed alla fine si svolta verso corso Rigola . A questo punto soltanto quattrocento metri separano dal traguardo . Terminiamo la nostra gara come al solito con grande soddisfazione , stanchi , ma felici. Il sudore che riga il nostro volto ci fa sentire terribilmente vivi. Agli alpini vanno gli elogi per l’ ottima ed impeccabile organizzazione . Riusciamo a imporre nella premiazione due nostri atleti: Paoletti Sonia premiata come prima donna vercellese e Butera Ida premiata come prima donna over 70 Il gruppo podistico “ G. Cattaneo “ ottiene il primo posto nella classifica gruppi e gli viene assegnato il TROFEO ALPINO . Questo brillante risultato è il quarto primo posto ottenuto nel corso del 2014 dall’ inizio dell’ attività podistica. Tagliato il traguardo e recuperate al ristoro finale le energie consumate, i partecipanti attendono la premiazione, in particolare il gruppo di Borgo Vercelli che si aggiudica l'ambito Trofeo, ritornando casa con l'ennesimo primo posto della stagione.