Hosting gratuito e dominio gratis offerti da HostingGratis.it
                           comune         uisp
38° Trofeo Comune di Borgo Vercelli 19/04/2015

Classifica finale

Domenica 19 aprile il paese di Borgo Vercelli è stato animato fin dalle 7,30 di mattina dall’ affluire di podisti intenzionati a prendere parte alla gara 38° Trofeo Comune di Borgo Vercelli . Così la calma domenicale è stata sostituita dal vociare di atleti che , dopo avere parcheggiato le proprie auto ed espletato l’ iscrizione alla corsa , hanno iniziato a scaldarsi tra le vie del gruppo in piccoli gruppi , parlando tra loro con evidente entusiasmo . Tra coloro che si sono recati per la prima volta nel nostro borgo per prendere parte alla manifestazione , si sono notati alcuni osservare la lapide posta sul muro del castello Bulgaro , a ricordo del poeta Torquato Tasso , ospite durante un suo viaggio da parte dei signori locali. Da quella breve permanenza , lo scrittore , impressionato dal calore presente nella famiglia Bulgaro , trasse l’ ispirazione per scrivere il racconto “ il padre di famiglia”. Altri podisti sono stati visti scattare foto alla chiesa , altri ancora sono sati sentiti commentare le parole riportate sul monumento a ricordo del Capitano Brunetta , caduto durante la seconda guerra di indipendenza proprio su una parte del percorso della manifestazione. La gara prevedeva tre percorsi , uno di km 1,5 per i ragazzi , uno di 6 per gli adulti meno allenati ed uno di circa 12 km per i podisti più dotati. La corsa è stata caratterizzata da più partenze : libera per gli atleti tesserati FIASP dalle ore 8,15 alle 9 , alle ore 9 per i ragazzi e alle 9,15 per gli adulti interessati alla gara con classifica e premiazione . Il percorso ha interessato per la prima parte l’ attraversamento del paese , poi ha preso direzione di Vinzaglio e dopo qualche centinaio di metri si è sviluppato tra la campagna , costeggiando diverse cascine Parasacco , cascina Bianca , Moneta , il laghetto Bulgaro per poi fare ritorno in paese . Alcune risaie allagate hanno dato la sensazione di correre in riva al mare ed i riflessi del sole sull’ acqua hanno dato un tocco gradevole al nostro povero paesaggio . Alla manifestazione hanno preso parte circa 250 podisti , ma a dire il vero gli organizzatori si aspettavano un numero maggiore. Sicuramente la gara è stata sfavorita dall’ elevato numero di gare organizzate in concomitanza alla nostra . La manifestazione per la cura con cui viene allestita , i numerosi premi ed il sontuoso ristoro meriterebbe una partecipazione maggiore. La premiazione ha avuto inizio alle ore 10,30 ed è stata onorata dalla presenza del sindaco Demagistri Mario , dal presidente regionale UISP Francesco Aceti , dal presidente provinciale UISP Domenico Amato , dallo sponsor Cattaneo , da Besate Aldo per la consegna del trofeo Piero Besate alla memoria , da Felice Zunini per la consegna del trofeo Zanetto Luigi alla memoria e dalla moglie di Mario Vignola per la consegna della medaglia d’ oro a ricordo di Mario . Sono stai premiati 10 gruppi , tra cui il primo classificato con il 38° trofeo comune di Borgo Vercelli è stato GP 76 , secondo gruppo la Garlaschese premiato con il trofeo Piero Besate alla memoria , terzo la podistica di Casterno premiato con il trofeo Luigi Zanetto alla memoria. Numerosissimi gli atleti premiati : il primo uomo assoluto è stato Gambetta Silvio a cui è stata assegnata la medaglia d’ oro in memoria di Mario Vignola , uno dei fondatori del gruppo di Borgo Vercelli e mancato 7 anni or sono. Il resto della classifica è il seguente
Classifica finale
Questa gara podistica , come del resto tutte le altre amatoriali , oltre ad un evento sportivo è stato un evento culturale , in quanto ha fatto conoscere il nostro paese a molti estranei ed un evento sociale , in quanto ha dato la possibilità di divertirsi in modo sano e di socializzare a tutti gli intervenuti .
Il podismo è dunque l’ ideale per realizzare la massima latina “ mens sana in corpore sano “ .
Gabriele

Torna alle news